Blocklist- Panoramica e utilizzo

CleverReach dispone di funzioni di blocklist con le quali è possibile bloccare in generale indirizzi e-mail o domini. Tutte le voci della blocklist vengono automaticamente ignorate o eliminate per le importazioni e gli invii. Nel nostro ambiente CleverReach sono presenti in totale due diverse blocklist:

Blocklist - Cosa significa questo termine?

Nel mondo dell'email marketing, il termine blocklist (o blocklist, lista di rifiuto) si riferisce a un elenco di indirizzi IP, domini, indirizzi e-mail o altri identificatori che sono stati identificati come fonti di spam, attività dannose o contenuti indesiderati.

Se si inserisce un indirizzo e-mail nella lista nera del nostro strumento di e-mail marketing, qualsiasi comunicazione e-mail con tale indirizzo verrà bloccata o spostata nella cartella spam per impedire l'invio di e-mail non richieste a tale indirizzo.

L'uso delle blocklist è un modo comune per ridurre lo spam, aumentare la sicurezza e combattere le attività indesiderate escludendo dal nostro sistema gli elementi potenzialmente problematici.

Blocklist globale (lista incrociata)

Tramite Destinatario > Lista nera è possibile trovare la lista nera globale. Tutte le voci vengono prese in considerazione in tutti gli elenchi. Ciò significa che questo elenco di destinatari viene confrontato con tutti gli altri elenchi prima di ogni importazione/mailing.

Come cercare, aggiungere o eliminare i destinatari è possibile leggerlo in questo articolo.

Blocklist specifica

La stessa funzione è disponibile anche per elenchi specifici. All'interno dell'elenco è possibile memorizzare voci specifiche per l'elenco in Impostazioni > Blocklist. Queste voci si applicano esclusivamente a questo elenco di destinatari. Gli indirizzi presenti in altri elenchi di destinatari non vengono modificati.

Inserire qui gli indirizzi o i domini da bloccare specificamente per questo elenco di destinatari e fare clic su Salva.

Note importanti:

  1. Le voci all'interno della lista nera saranno sempre considerate di conseguenza. Prima di ogni importazione o invio viene effettuato un controllo sulla lista nera.
  2. Le voci della lista nera saranno automaticamente cancellate dal sistema di importazione/distribuzione per motivi di performance.
  3. È possibile lavorare anche con i segnaposto, ad esempio per bloccare interi domini. Basta creare una voce come, ad esempio, *@dominio.com.
  4. Gli inserimenti nella blocklist possono essere effettuati automaticamente attraverso cicli di feedback (ad esempio con Hotmail o AOL). Ogni volta che un contatto contrassegna una delle vostre e-mail come spam, questi contatti possono essere automaticamente aggiunti alla blocklist.

Aiuto e supporto

Se avete domande o bisogno di aiuto, non esitate a contattare il nostro team di assistenza in qualsiasi momento.